Risoluzione video consigliata almeno 1024 x 768 pixel


No current events.

<<  Dicembre 2018  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
       1  2
  3  4  5  6  7  8  9
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31      
LASCIA UN MESSAGGIO
Ultimo Messaggio: 5 mesi, 1 settimana fa
  • BONFIENI : Un abbraccio a Tutti ma proprio Tutti/e i YELLOW FIRE !
  • roberto mald : ciao amici
  • herbalife.to : Buongiorno a tutti...... Tantissimi auguri di Buon anno 2018..... :)
  • CAVALIERE : AUGURISSIMI DI VERO CUORE A TUTTI VOI....
  • giuseppedicu : auguri a tuttiiiiii
  • herbalife.to : Buongiorno a tutti e tantissimi auguriii a tuttiii
  • CAVALIERE : Ciaooooo
  • CAVALIERE : AUGURI DI BUONA PASQUA
  • BONFIENI : Buon Week End a Tutti Voi !
  • roberto mald : un caro saluto a tutti da roby moto

Devi effettuare il login al sito per poter lasciare messaggi

Tgcom24 HOME PAGE

PARTITA IVA:
97379220581 CODICE IBAN: IT07 H076 0114 8000 0006 9225 381 Codice BIC/SWIFT: BPPIITRRXXX CIN ABI CAB N.CONTO

H 07601 14800 000069225381

 

COMUNICATO URGENTE


Al fine di evitare indebito ed illecito uso del nome della nostra Associazione, corre l’obbligo di precisare e comunicare quanto segue:


1 - Tutte le iniziative di solidarietà organizzate dallo YellowFire, con relative ed eventuali raccolte fondi, vengono SEMPRE pubblicate sia   sul sito ufficiale (www.yellowfire.it) che sulla pagina facebook appositamente creata;


2 - In caso di oblazioni volontarie a nostro favore, consigliamo l’uso del bonifico bancario, per la tracciabilità del movimento;


3 - Gli unici autorizzati ad effettuare eventuali raccolte fondi sono i nostri Referenti, i cui nomi sono riscontrabili nell’apposita sezione del   sito. Gli stessi rilasciano la prevista ricevuta fiscale con timbro dell’Associazione.

 

Pertanto invito tutti a fare molta attenzione nel caso in cui dovessero presentarsi persone a chiedere denaro a nome e per conto della nostra Associazione.

Assicuratevi di quanto vi ho sopra elencato e, nel dubbio, PER QUALSIASI ATTIVITA' INERENTE LO YELLOWFIRE contattate escusivamente il sottoscritto o i nostri Referenti, i cui numeri telefonici sono pubblicati sul sito (www.yellowfire.it).

Segnalate cortesemente l’eventuale verificarsi di tali episodi, per permetterci di tutelare il nostro buon nome, impedendo, nel contempo, a persone disoneste, di trarre indebito ed illecito profitto a discapito della buona fede di tutti.

Grazie per l’attenzione.

IL PRESIDENTE

Venditti Giancarlo

Recapito telefonico: 366 5329074

e.mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 



 

 

RESOCONTO EVENTO BENEFICO - "UN TUFFO NEL CUORE" - MIAMI BEACH LATINA

30-31 MAGGIO 2105

 

 

A conclusione dell’evento “Un tuffo nel cuore”, tenutosi a Latina il 30 e 31 Maggio scorso, si rende noto, come nostra abitudine, l’esito finale della manifestazione.

Malgrado la macchina organizzativa abbia funzionato alla perfezione, purtroppo,  non c’è stata l’affluenza di pubblico che ci aspettavamo ( circa 150 ingressi in due giorni ).

Di conseguenza, come potrete ben intuire, non siamo riusciti a raccogliere la somma necessaria all’acquisto dell’apparecchio che ci era stato richiesto dal personale ospedaliero ( Misuratore bilirubina per contatto ), il cui costo si aggira intorno ai 5000,00 euro.

Per correttezza e trasparenza mi preme comunicare che, tolte le spese organizzative, abbiamo avuto un attivo di circa 800,00 euro. Tale somma, lontana dal target prefissato, a questo punto verrà utilizzata a scopo benefico/solidale a vantaggio di strutture bisognevoli sul territorio pontino, in ottemperanza a quanto previsto dal nostro statuto.

Detto ciò, volevo ringraziare tutti coloro che ci hanno sostenuto ad ogni titolo e con ogni mezzo, contribuendo comunque alla realizzazione dell’evento. Un plauso particolare, mio personale e dei soci tutti, ai nostri Referenti di zona, che si sono sobbarcati la maggior parte del lavoro organizzativo, con notevole dispendio di risorse ed energie, togliendo tanto tempo alla loro vita privata e alle loro famiglie. Grazie di cuore per tutto quello che avete fatto.

 

Il Presidente

 


 

 

 

COMUNICATO URGENTE

INTERRUZIONE RACCOLTA FONDI A FAVORE DELLA PICCOLA ASIA


 

 

Roma, 03.01.2015

Lo YellowFire, unitamente ad altre Associazioni "amiche", segue da tempo il caso della piccola Asia, una bimba di Anzio (RM) di appena tre anni affetta da una particolare forma di neoplassia cerebrale.

La bambina in prossimità delle festività natalizie è stata ricoverata presso l'Ospedale Gaslini di Genova dove ha intrapreso una ulteriore terapia nella speranza di guarire la sua malattia e affrontando anche una delicata operazione chirurgica.

Il giorno della vigilia di Natale la tragedia nella tragedia, la piccola come se non bastasse, ha perso anche il papà colpito da un arresto cardiaco all'interno dello stesso nosocomio.

La mamma della bambina, disperata e trovandosi sola ad affrontare la delicata situazione familiare, ci ha contattato immediatamente portandoci a conoscenza del decesso del marito e chiedendo anche un nostro aiuto economico per ciò che concerne le spese funerarie.

Conoscendo le disperate condizioni economiche familiari, ci siamo attivati affinché le potessero arrivare aiuti concreti.

Tramite i Referenti locali abbiamo portato a conoscenza l'Assessore  alle Politiche Sociali di Anzio, Roberta Cafà della delicata situazione. La stessa si è resa immediatamente disponibile affinché la bambina potesse essere seguita dai Servizi Sociali ed assicurandoci un aiuto per la famiglia per il tratto avvenire sia sotto l'aspetto economico che sanitario.

Contestualmente la notizia è stata pubblicata su un noto quotidiano "online" attivando di fatto una catena umanitaria a favore della piccola Asia e coinvolgendo tutti, cittadini, negozi associazioni ecc.

Tutti insieme per Asia.

Numerose le raccolte fondi atte a portare sostegno alla famiglia.

Nella tarda serata del giorno 02.01.2015 il ripensamento. La mamma della bambina contatta telefonicamente i nostri Referenti locali e comunica di voler rinunciare a qualunque forma di aiuto.

Seppur sconcertati dalla decisione presa dalla signora, pur non capendo le motivazioni addotte  che l'hanno spinta a tale decisione rispettiamo il volere della stessa.

Questo ccomunicato urgente, per trasparenza e per ringraziare tutti coloro che si sono mobilitati per la causa

A coloro che hanno già provveduto ad effettuare una donazione garantiremo un immediato rimborso.

il Presidente VENDITTI Giancarlo


 

 


 

DONAZIONE DEL 5x1000

Come ogni anno tutti noi in questo periodo dobbiamo compilare la nostra dichiarazione dei redditi.
Destinare il 5 per mille al'associazione "YELLOWFIRE gi.di.effe. motoclub onlus" non ha nessun costo.
Con una semplice firma puoi aiutare chi con impegno, passione e professionalità lavora per aiutare il più possible chi nella vita non ha le nostre stesse fortune o che versa in situazioni difficili, i YELLOWFIRE nel corso degli anni hanno aiutato centinaia di bambini.

Come destinare il tuo 5 per mille

Nel tuo modulo per la dichiarazione dei redditi troverai un riquadro destinato alle Onlus.
Compilarlo è semplice, ti basterà:

- Firmare nel riquadro denominato: "Sostegno delle Organizzazioni non lucrative di utilità sociale".
- Inserire la tua firma e il codice fiscale dello "YELLOWFIRE gi.di.effe. motoclub onlus"


Ricordiamo che la partita IVA dell'Associazione è 97379220581


Per chi non ha obbligo di presentazione della dichiarazione dei redditi, basterà, senza alcun onere da parte del contribuente, consegnare a una banca o a un ufficio postale la scheda integrativa per il 5 per mille contenuta nel CUD in busta chiusa su cui apporre la scritta "scelta per la destinazione del 5 per mille dell'IRPEF", con indicazione di nome, cognome e codice fiscale del contribuente.
Sotto gli esempi di compilazione del 730, CUD o Modello Unico.

 

730 CUD Modello Unico

 


 

REPORT - 8° MEMORIAL "DANTE CERQUOZZI" - Artena (RM) 14.07.2013


Cari amici, anche scorsa domenica abbiamo provato emozioni forti. Questa volta non si trattava di sorrisi di bambini, ma di lacrime. Lacrime di una mamma che ha perso il figlio, in moto, circa otto anni fa. Fare un giro sotto casa sua, ricordarlo con il rombo dei nostri motori, ed essere ringraziati per così poco, ci ha stretto il cuore. Il dolore infinito di una madre, misto alla gratitudine di vedere onorata la memoria di suo figlio, ci fa riflettere sull'importanza che i piccoli gesti possono avere nei confronti di chi ha provato o prova una grossa sofferenza. Qualcuno ha detto che siamo persone speciali....beh, io direi proprio di si, perchè riusciamo ad essere una compagnia di allegri caciaroni, ma al momento giusto mostriamo una sensibilità fuori dal comune, facendo "sentire", a chi patisce, tutta la nostra vicinanza. Basta guardare le foto di quei momenti e le espressioni sui nostri volti....parlano da sole.
Un abbraccio a tutti. NAVAJO

 


 

NASCITA MASSIMILIANO DAGOMAX


Giorno 02.07.2013 ore 22.20 è nato Massimiliano, nipote dell'amato socio yellowfire (omonimo) DAGOMAX e la moglie MACGYVER.

Di seguito il messaggio con il quale la nonna Angela ha annunciato in maniera gioioisa il lieto evento:

"Il sottoscritto" DEL MONTE MASSIMILIANO" kg 3,420,cm 51 ,il 2 luglio alle 22,20 dopo 41 settimane di soggiorno ha ricevuto lo sfratto esecutivo del monolocale a pensione completa,causa comportamento poco consono ha preso a calci le pareti di notte.Dello sfratto si rallegra la nonna .....(grazie a te che sei il nostro angelo custote....hai dato la forza a nostra figlia e a nostro nipoti....TI AMO...e mi manki tua...)"

Auguri nonna MCGIVER, auguri ai genitori Valentina e Domenico e soprattutto auguri DAGOMAX che anche da lassù sei SEMPRE PRESENTE.... nei nostri cuori.

Benvenuto piccolo Massimiliano

 


 

REPORT MOTOGIRO NEL CILENTO - 15-16 Giugno 2013

 


 

Eccoci di ritorno da circa 600 km percorsi in quel del Cilento. Tutto si è svolto nel migliore dei modi, orari rispettati, bellissimi posti visitati, bei momenti di allegria e convivialità. La tabella di marcia di sabato ci ha permesso di arrivare al Ristorante "La Certosa" alle 12,45 circa, e subito dopo siamo stati raggiunti dalla pattuglia di Rex ed Halo proveniente da Potenza e Matera.

Dopo i saluti e qualche foto, subito a tavola, dove abbiamo potuto apprezzare le prelibatezze del luogo. C'è stato anche un "misero tentativo" di boicottare le pietanze destinate al sottoscritto, ma le minacce rivolte al cameriere dallo scrivente hanno subito chiarito le cose.

Terminato il pranzo ci si è diretti alla Certosa di San Lorenzo per la visita guidata, molto interessante. Oltretutto lo Yellow Fire è stato coinvolto nelle foto di un matrimonio (come testimoniano le foto sopra pubblicate) al quale, ovviamente, abbiamo fatto volentieri ed in maniera goliardica ( manco a dirlo ) da cornice. Qualcuno si voleva pure "imbucare" per scroccare un pezzo di torta, ma è stato subito e prontamente ripreso dal gruppo.... O tutti o nessuno, che discorsi..... Comunque, salutati gli amici lucani, siamo ripartiti alla volta di Corleto Monforte, ed a noi si è aggiunto Lupo Lucano con la sua "amata" Ducati ( soldi buttati, e capirete perchè ).

Percorsi quindi circa 40 km di curve, per la delizia di Kio Fregno e consorte, siamo giunti al paese di Nuvola Bianca, dove ci attendeva il Sindaco, che con disponibilità e simpatia, provvedeva subito a "rinfrescarci" con qualche bottiglia di birra. Fatte quattro chiacchiere godendo della frescura del paese siamo partiti alla volta dell'agriturismo Terra Nostra, dove ci accoglieva la simpaticissima Amelia ( motociclista amazzone ) in un vero angolo di paradiso. Un incanto davvero che merita un soggiorno più lungo di puro relax. Quindi, doccia e ritorno a Corleto per la cena presso il Pub Belmont Saloon, dove avremmo dovuto consumare una pizza leggera.....avremmo dovuto.....ma non è andata proprio così. Infatti, appena arrivati il proprietario Antonio, ci ha fatti suoi prigionieri..."costringendoci" ad assaggiare molteplici piatti tradizionali che non sto qui ad elencare, anche perchè la mia memoria è stata leggermente annebbiata da circa 15 lt. di birra divisa in 3 pinte portate in sequenza veloce sul nostro tavolo. Dulcis in fundo, i famosi "fasuri" serviti in pagnottine di pane scavate e affogate di peperoncino....Oddio mio...solo a pensarci...Comunque, incuranti a quel punto della frescura notturna abbiamo fatto ritorno all'accoglienti camere di Terra Nostra.

Domenica, sveglia e colazione ore 08,00, tutti puntuali, e partenza da Corleto alle ore 9,30, non dopo un veloce giretto nei vicoletti del paese, guidati da Nuvola Bianca e tra lo stupore degli abitanti del centro storico. Tutti diretti alla volta di Ravello, tranne....e qui mi riallaccio all'affermazione sulla Ducati, Lupo Lucano, al quale la moto lo pianta in asso davanti ad un semaforo rosso. Poichè non è stata la prima volta, gli ho consigliato di non avventurarsi con noi sulla costiera ma di imboccare subito l'autostrada, in quanto ventilando la moto non avrebbe avuto problemi...e così infatti è stato. Quindi, a pattuglia ridotta, si va verso Vietri. La riviera è uno spettacolo, abbastanza scorrevole, tranne che in alcuni punti.

Ci "arrampichiamo" fino a Ravello, ma prima di arrivare, un interminabile semaforo rosso ci blocca per quasi 5 minuti, alchè visti due "nativi" passare in scooter, pensando che fosse in avaria, decidiamo di passare anche noi, ma........ Arrivati a Ravello una macchina con una vigilessa ci ferma e ci dice: seguitemi, vi porto io...... Ed io, dentro di me: questa come cazzo fa a sapere dove dobbiamo andare? Comunque la seguiamo, ci indica dove parcheggiare, ci dice che non bisogna pagare il parcheggio. La curiosità aumenta, fino a che, il nostro socio Totocuore e la moglie Roberta, che ci attendevano a Ravello con una coppia di amici, provenienti da Angri, ci svelano il mistero.

Nell'attenderci avevano allertato la vigilessa dicendole che saremmo arrivati e di indicarci dove parcheggiare. Alchè la funzionaria si è adoperata per aspettarci. Non solo, era addetta a controllare i monitor installati per la viabilità, quindi sorridendo, e con estrema simpatia, ci fa un piccolo richiamo: "però, ai semafori rossi ci si ferma, non si passa...." Meno male che l'abbiamo presa a scherzare, come nostro solito, e anzi di siamo fatti anche una bella foto insieme. Dopodichè ci attendeva un'ardua prova....degna di uno YF. Infatti Totocuore e Roberta ci hanno "costretti" a gustare due vassoi di sfogliatelle calde che ci hanno deliziato il palato fino al tardo pomeriggio, dove l'ultimo sforzo è stato compiuto nei giardini della meravigliosa Villa Cimbrone.

Devo dire che una medaglia al valore senz'altro va data al Cavaliere, che ha onorato fino in fondo il compito assegnato ( se 'n'è magnate tre!!!! ), ma poi se l'è guadagnate tutte, ma questa sarà un'altra storia.... Terminata la visita alla villa, tutti per le curve del passo del passo di Chiunzi, alla volta di Angri, dove la gentilissima famiglia di Roberta ci attendeva per un caffè veloce ed un limoncello fatto in casa, a giusta chiusura dell'uscita. Dopodichè, A3 e ritorno a casa.....
Grazie a tutti coloro che hanno partecipato, in particolare a Nuvola Bianca che ci ha permesso di conoscere questa bella parte d'Italia. Alla prossima.

 

IL PRESIDENTE

Navajo

 

 


 

Nuova nascita tra gli amici degli YELLOWFIRE, ieri mattina (25.02.2013) è nato Federico nipotino del nostro caro amico Cucciolo.

Diamo il benvenuto al piccolo ed al nonno i migliori auguri da noi tutti.

 



 

DONA UN SORRISO 2012


Reduci dalla manifestazione "Dona un sorriso", la prima esperienza fatta da "I Centauri della solidarietà" è stata a dir poco riuscitissima.

Ottima organizzazione fatta su tre fronti "ospedalieri" (S. Spirito, S. Andrea e S. Pertini).

Bambini felici e sorridenti e tanti motociclisti con le lacrime agli occhi, come ogni anno.

Ringrazio tutti i partecipanti, nessuno escluso. Un plauso particolare a Cecchini Claudio e a Trifari Pietro, che per la prima volta sono saliti su una moto per vivere da "dentro" questa esperienza, ed un pensiero speciale all'amico "DAGOMAX" che ognuno di noi ha portato con se in moto come lui avrebbe voluto.

Alcune foto della manifestazione sono visibili qui.

 

il Presidente, Navajo

 

 

 


 

15° ANNIVERSARIO DELLA CASA FAMIGLIA "LA CASA DI ANDREA" - ROMA 09.11.2012

 

Il 09.11.2012 si è svolto a Roma il festeggiamento per il 15° anniversario della nascita della casa famiglia "La Casa di Andrea" ( Andrea Tudisco ).

In questa occasione, grazie all'amico Pietro Trifari Presidente della Tabor international, è stato presentato, ai numerosi mass-media e personalità presenti, l'evento del 16 dicembre "Dona un sorriso 2012", che stiamo organizzando con gli amici dell'A.M.F.A. ( Assoc. Motoc. Forze Armate ). Presenti per l'occasione il Presidente del Senato della Repubblica On. Renato Schifani, il Presidente della Provincia di Roma Nicola Zingaretti, l'attore Enrico Brignano, lo showman Fiorello, il presentatore Fabrizio Frizzi e il campione della superbike Max Biaggi.

Vedi le foto dell'occasione

 


 

 
Altri articoli...
YELLOWFIRE E...
Pagina facebook